giovedì 5 luglio 2012

Ciao cuccioli!!! In queste giornate di afa estiva ripenso ancora alle nostre ultime esperienze insieme! Vi inserisco il testo che la maestra Emanuela vi ha letto nella serata "dei RICORDI" del 6 giugno.
La storia della matita - Paulo Coelho Il bambino guardava la nonna scrivere una lettera. Ad un certo punto, chiese: "Stai scrivendo una storia su di noi? E' per caso una storia su di me?". La nonna smise di scrivere, sorrise e disse al nipote: "In effetti, sto scrivendo su di te. Tuttavia, più importante delle parole, è la matita che sto usando. Mi piacerebbe che tu fossi come lei, quando sarai grande." Il bimbo osservò la matita, incuriosito e non vide niente di speciale. "Ma è identica a tutte le matite che ho visto in vita mia!". "Tutto dipende dal modo in cui guardi le cose. Ci sono 5 qualità in essa che, se tu riuscirai a mantenere, faranno sempre di te un uomo in pace con il mondo. Prima qualità: tu puoi fare grandi cose, ma non devi mai dimenticare che esiste una mano che guida i tuoi passi: questa mano noi la chiamiamo Dio e Lui ti dovrà sempre indirizzare verso la Sua volontà. Seconda qualità: di quando in quando io devo interrompere ciò che sto scrivendo ed usare il temperino. Questo fa sì che la matita soffra un poco, ma alla fine essa sarà più affilata. Pertanto, sappi sopportare un po' di dolore, perché ciò ti renderà una persona migliore. Terza qualità: la matita ci permette sempre d'usare una gomma per cancellare gli sbagli. Capisci che correggere qualcosa che abbiamo fatto non è necessariamente un male, ma qualcosa di fondamentale per mantenerci sulla retta via. Quarta qualità: ciò che è davvero importante nella matita non è il legno o la forma esteriore, ma la grafite che è all'interno. Dunque fai sempre attenzione a quello che succede dentro di te. Infine la quinta qualità della matita: lascia sempre un segno. Ugualmente, sappi che tutto ciò che farai nella vita lascerà tracce e cerca d'essere conscio d'ogni singola azione.
Questo sarà probabilmente l'ultimo post che inserirò dedicato a voi "grandi cuccioli"!. A settembre si ricomincerà con i "piccoli cuccioli" che giungeranno alla Scuola Primaria... Buone vacanze e buon inizio!

venerdì 8 giugno 2012

PPT di approfondimento sui ROMANI

Ciao!
E' proprio bello, alla fine di un percorso insieme, osservare quante cose avete imparato!
Questo è il lavoro di Elisa B. sui Romani! Bravissima!!!
Buona visione!!!!



Ciao!

domenica 6 maggio 2012

Hokey Pokey

Questo è il nostro prossimo "ballo" in inglese! Ciao!

mercoledì 25 aprile 2012

mercoledì 14 marzo 2012

PICABLO

 Ecco qui alcune immagini dello spettacolo teatrale
 "Picablo" che abbiamo visto il 2 marzo al Teatro 
 Verdi di Padova .
 Lo spettacolo ci servirà per conoscere più da vicino
 il pittore Pablo Picasso e alcune sue opere  più   importanti                                                                                                                                                                                                                                            


lunedì 5 marzo 2012

... per non dimenticare...

martedì 21 febbraio 2012

I vostri RE MOMO

CLASSE QUINTA A


Ecco i vostri lavori!
In questi giorni di Carnevale vi auguro  buon divertimento!



CLASSE QUINTA B

domenica 5 febbraio 2012

GLI AGGETTIVI E I PRONOMI NUMERALI


PRIMA ATTIVITA’:
correzione analisi grammaticale delle frasi date.
SECONDA ATTIVITA’
Verifica di studio su aggettivi e pronomi indefiniti e verifica congiuntivo e indicativo.
TERZA ATTIVITA’
Attività sul quaderno di regole: ripasso degli aggettivi e pronomi numerali. 
REGOLA:
GLI AGGETTIVI E I PRONOMI NUMERALI INDICANO IL NUMERO O LA QUANTITA’  ESATTA  DI  OGGETTI, PERSONE, ANIMALI DI CUI SI PARLA.
GLI AGGETTIVI ACCOMPAGNANO IL NOME, I PRONOMI LO SOSTITUISCONO.
Esempio: Laura ha tre quaderni, Lucia due.
Tre: aggettivo indefinito perché è accanto al nome quaderni
Due: pronome indefinito perché sostituisce il nome quaderni.

GLI AGGETTIVI E I PRONOMI NUMERALI POSSONO ESSERE:
-    CARDINALI: indicano la quantità precisa degli elementi  uno, due, tre, dieci, dodici, cento, mille…
-    ORDINALI: indicano il posto che gli elementi occupano in una serie  primo, secondo, terzo, quarto, decimo, ultimo...
-    MOLTIPLICATIVI: indicano una quantità multipla dell’elemento  doppio, triplo, quadruplo, entrambe, ambedue...
-    DISTRIBUTIVI: indicano come sono distribuiti gli elementi  a due a due, tre per volta, uno ciascuno….
-    COLLETTIVI: indicano un insieme di cose o persone  un paio, una decina, una dozzina, un centinaio, un migliaio…

Nelle seguenti frasi sottolinea l’aggettivo o il pronome numerale e analizzalo ( il resto della frase viene analizzato a voce dai diversi alunni)
1 – A giugno, il sesto mese dell’anno, compirò gli anni.
2 – Quei tre comici formano un gruppo molto affiatato.
3 – Hai fatto molto tardi! Hai impiegato il doppio del tempo previsto.
4 – L’esagono ha sei lati, il pentagono ne ha cinque.
5 – E’ la terza volta che ti chiamo ma tu non senti!
6 – Siamo arrivati per primi allo sportello e non abbiamo fatto la coda.
7 – Quest’anno ci sono pochi funghi. L’anno scorso ne abbiamo raccolti il doppio.
8 – Noi siamo in quattro, voi siete solo in due: siamo il doppio di voi.
9 – Per fare la torta la nanna usa un quarto di latte e mezzo chilo di farina.
10 – Nell’aula siamo seduti a due a due nei banchi.
11 – Mio nonno ha comperato tre pasticcini e ne ha dato uno ciascuno ai suoi nipotini.
12 – Marco abita al sesto piano di quel palazzo.
13 – In una settimana ci sono sette giorni.
14 – Per il compleanno del nonno abbiamo fatto una festa con più di cinquanta invitati.
15 – Ho dovuto presentare il documento in triplice copia.
16 – Alla mia seconda gara di nuoto sono arrivato terzo su dieci concorrenti.

IO E GLI ALTRI: "IL SECCHIO"

LEZIONE DEL GIORNO 6 FEBBRAIO 2012
                                   CLASSE QUINTA B

PRIMA ATTIVITA’:
correzione compiti cioè lettura di pagina 74 con attività sul quaderno e parole difficili
SECONDA ATTIVITA’
1 – Lettura del brano “IL SECCHIO” di pagina 158 – 159 del libro di lettura
2 – Ricerca del significato delle parole nel dizionario e trasferimento nel “dizionario su misura” personale.
3 – Analisi sul testo e Per riflettere di pagina 159 da fare sul quaderno- raccoglitore dei testi.
4 – Divisione del testo in sequenze con successiva attività di sintesi autonoma (riassunto individuale)
TERZA ATTIVITA’
Lettura collettiva in classe del libro “La storia infinita”

                          COMPITI PER MERCOLEDI’8 febbraio
Studio sul quaderno di regole degli aggettivi e pronomi indefiniti per la verifica.
Analisi grammaticale delle seguenti frasi:
1-    Lucia è una bambina molto allegra e ciò è motivo di gioia per i suoi genitori.
2-    In quella salumeria la mamma ha acquistato degli ottimi salami e alcuni li ha portati alla nonna.
3-    Un gruppo di scolari è partito oggi per le vacanze in montagna: un altro partirà la settimana prossima.
                           COMPITI PER GIOVEDI’ 9 febbraio
Leggi a pagina 92 del laboratorio di scrittura e riscrivi il racconto sul quaderno- raccoglitore dei testi come ti viene richiesto. Usa il libro come brutta copia.

domenica 29 gennaio 2012

Il mio racconto fantasy

  A conclusione del lavoro sul testo narrativo di genere fantasy, ecco qui una traccia con cui potrai realizzare anche tu un racconto fantasy. Sarà sufficiente che tu segua attentamente le indicazioni e che dia libero sfogo alla tua fantasia. Se vuoi puoi prendere spunto dalle molte letture fatte in classe, dai libri e dai film di cui abbiamo parlato assieme.
 
  COME  SCRIVERE UN RACCONTO FANTASY
Per cominciare immagina di poter arrivare in un mondo di fantasia oltrepassando “il varco”, cioè il passaggio che ti permette di passare dal mondo reale al mondo fantasy dove vivono umani e non umani, buoni e cattivi, amici e nemici.
Il varco può essere uno SPECCHIO all’interno di una stanza, una PORTA dentro un armadio, una PORTA nel muro di una soffitta, nel muro di una recinzione, una PORTA apparsa all’improvviso in un bosco…
CAPITOLO PRIMO
Dopo aver scelto il tuo “varco”, racconta in prima persona che cosa succede:
-    com’è il varco (breve descrizione)
-    come avviene il passaggio
-    cosa vedi oltre il tuo varco: descrivi e racconta,
Puoi iniziare così:  “Mi trovavo davanti a un….”
CAPITOLO SECONDO
Scegli un aiutante che ti darà una mano a superare le difficoltà che troverai nel mondo fantasy in cui sei entrato. Ricordati che può avere poteri magici, puoi farlo parlare, volare, sputare fuoco…. Può essere un drago, un cavallo, un pipistrello…
CAPITOLO TERZO
Qui scrivi:
-    come si chiama il tuo mondo fantasy
-    quali forze del male lo stanno distruggendo e vanno quindi sconfitte
-    chi è e come si chiama il malvagio e quale aspetto ha
-    cosa vuol fare al mondo e ai suoi abitanti
-    qual è la tua missione.
CAPITOLO QUARTO
Qui devi raccontare la battaglia e la sconfitta delle forze del male.
CAPITOLO QUINTO
Racconta come avviene il tuo ritorno al mondo reale ( inoltre scrivi se sarai contento di tornare o se ti dispiacerà lasciare il tuo mondo fantasy)


RICORDATI CHE IL PROTAGONISTA, IL PREDESTINATO, SEI TU!
Buon lavoro


      

lunedì 5 dicembre 2011

sabato 12 novembre 2011

Oranges and lemons

(Per avviare il video cliccare sul titolo sopra)

lunedì 12 settembre 2011

Ecco le vostre presentazioni di geometria!!!


Complimenti a tutti!!! Siete stati bravissimi!

mercoledì 24 agosto 2011

Siete caldi??? Siete pronti???

Volete sapere tra quanto si ri-comincia?!?!
Noi non vediamo l'ora, e voi??? Ciao! A presto!!!
Emanuela e Patrizia

mercoledì 1 giugno 2011

AREA FIGURE GEOMETRICHE







Ciao cuccioli!!
Un uccellino mi ha detto che volete anche esercitarvi sulle aree delle figure geometriche.
Ecco accontentati!
In questo gioco però c'è anche l'area del trapezio che non vi ho presentato. Ve la dico ora, solo per permettervi di andare avanti con questo gioco: (B+b) x h :2. Che significa: Base maggiore più base minore, per altezza, diviso due.
Per giocare da casa, potete
- scaricare la versione per Windows, e poi selezionare "start.exe".
- oppure, per non appesantire il computer dei genitori, potete scaricare la versione Browser, e poi selezionare "prato.html"




















BUON DIVERTIMENTO!!
Ciao!

martedì 24 maggio 2011

LE FIGURE GEOMETRICHE

GIOCO SEMPLICE MA DIVERTENTE!
Ripassate i nomi delle figure geometriche! Non fa mai male!

http://www.baby-flash.com/GEOMETRIA/NOME_FORME/nome_forme1.swf

Imparerete qui ad esercitarvi con il calcolo del perimetro

http://www.baby-flash.com/GEOMETRIA/PERIMETRO/perimetro1.swf


Ciao!

lunedì 18 aprile 2011

HAPPY EASTER


Ciao a tutti!
Ecco la filastrocca che abbiamo recitato e cantato in classe!


Buon divertimento!

Ciao

lunedì 11 aprile 2011

LE FIGURE GEOMETRICHE!

Ecco un divertente gioco di collegamenti tra figure, perimetri e aree.
In effetti sarebbe un po' prestino  fare esercizio con le aree, ma potete intanto cominciare a ... provare!

Il sig.WIKIDOMANDE ieri mi ha chiamato e mi ha detto che si sente un pochino abbandonato! Dice che i bambini delle 4 A e 4 B non sono più entrati per scrivere delle domandine. Allora gli ho risposto che i casi sono due:
1) i miei alunni hanno capito tutto e non hanno più alcun dubbio sulla geometria che stiamo trattando
2) i miei alunni si sono scordati che hanno questa opportunità per chiedere dei chiarimenti.
Ho comunque risposto anche che ve lo avrei ricordato io...
Quindi... forza con la GEOMETRIA!!!
Ciao cuccioli!

martedì 8 marzo 2011

...altre maschere!

Ed ecco l'altra parte
del nostro lavoro.
Le maschere di noi ragazzi di quarta B.
video

Le maschere egizie

Quest'anno abbiamo deciso di
"mettere in maschera"
alcune divinità egizie e... non solo!
video
Ci siamo riusciti?
Giudicate voi!!!

sabato 5 febbraio 2011

DIGITAL STORYTELLING: CORNELIO

Il digital storytelling che tanto vi ha entusiasmati!
Vi ricordo i passaggi:
1) scaricare il file;
2) aprire la cartella
3) aprile il file index.html

Ciao!

venerdì 24 dicembre 2010

FAVOLA

Nella Vigilia del Natale lasciatevi cullare da questa dolcissima "Favola" musicale...

Tanti auguri di Buon Natale ai "cuccioli"  e alle loro famiglie!

p.s. qui trovate la versione Karaoke...

domenica 19 dicembre 2010

Le altezze nei triangoli

Questo è il video che abbiamo visto venerdì, nell'ultima lezione di geometria.
Ciao!

sabato 11 dicembre 2010

La somma degli angoli interni dei triangoli

Ho pensato di mettervi anche qui il video che abbiamo visto in aula, nel caso vi venisse voglia di rivederlo...


video

Ciao

domenica 14 novembre 2010

THE LION AND THE MOUSE

Ascoltate con calma la storia del leone e del topo. Cliccate sull'immagine...


Se non riuscite a comprendere qualche parola andate a vedervi il testo qui
Buon ascolto!
Ciao!

mercoledì 10 novembre 2010

Ci ricordiamo bene le tabelline????

Partiamo con le moltiplicazioni!!!
Prova a verificare se ti ricordi bene le tabelline con questo gioco!
clicca QUI

Ciao e buon divertimento!

mercoledì 27 ottobre 2010

Canzoncina di Halloween

Ciao! Provate a cantare in inglese questa simpatica canzoncina. Funziona come il Karaoke!!!


Ciao!

lunedì 11 ottobre 2010

TESTO COLLABORATIVO

Ciao "cuccioli"!!
Apro questo nuovo post per darvi l'opportunità di commentare, esprimere le vostre idee e critiche a questa nuova e complessa attività alla quale ci stiamo avvicinando pian piano.
Write together!!!
Ciao!

mercoledì 22 settembre 2010

Orario scolastico 2010/2011

Questo è l'orario con tutte le discipline!!


Ciao!!!

martedì 24 agosto 2010

In attesa di ritornare a scuola...ricordiamo dei bei momenti...

Ecco le foto di Rotzo e del progetto "Frutta a scuola". Qualcuno, sono sicura, dirà: "ERA ORA!!!".
Mi scuso per questo enorme ritardo, ma prima di ora non ce l'ho proprio fatta!!





Ciao! A presto!!

domenica 2 maggio 2010

Scrittura in word

Seconda lezione di formattazione di un testo in Word!

martedì 16 marzo 2010

LA CLOROFILLA NELLE FOGLIE

Questo è l'esperimento che abbiamo fatto la settimana scorsa... l'estrazione della clorofilla dalle foglie.

SOLIDI GEOMETRICI

SOLIDI GEOMETRICI
Carissimi fanciulli, queste sono le vostre opere "geometriche".
Siete stati bravissimi!!!

martedì 2 marzo 2010

Entriamo nella fiaba "Il pifferaio magico"!!!

Abbiamo letto nella fiaba classica, o meglio in una delle tante versioni di questa fiaba, che i bambini venivano condotti dal Pifferaio in una montagna. Solo un piccolo bimbo rimase fuori, ma sentendosi solo decise di costruirsi un piccolo piffero, di ritornare alla montagna e di suonare la stessa melodia del Pifferaio che lui ricordava molto bene perchè era curioso di scoprire il segreto della musica magica. Una volta arrivato alla montagna il bimbo si mise a suonare e poco dopo sentì un flauto rispondergli dall'interno della montagna. Dopo qualche istante la montagna si aprì e subito uscirono fuori tutti i bambini che abbracciarono il piccolino perchè li aveva salvati. Il Pifferaio regalò al bimbo il suo piffero magico e poi tutti i bambini tornarono felici al paese dove si fece festa per tre giorni.
"Ma- così si conclude la storia- nessuno seppe mai dove erano stati per tutto quel tempo e cosa avessero visto e fatto dentro la montagna!".

Prova a immaginare tu dove possono essere stati i bambini dopo essere entrati nella montagna e cosa possono aver fatto!